Friday 19 Apr 2024

You are here Fita Veneto Comitato di Vicenza Archivio notizie Vicenza

Archivio notizie Vicenza

La compagnia La Ringhiera pronta al debutto con Le signorine d'Avignone di Jaime Salom

Doppio appuntamento di debutto per il nuovo spettacolo della compagnia La Ringhiera di Vicenza, che sabato 3 febbraio alle 21 e domenica 4 alle 16.30, al Teatro San Giuseppe (Mercato Nuovo), presenta Le signorine d'Avignon" di Jaime Salom, per la regia di Riccardo Perraro.

La storia è ambientata a fine '800, in una casa di tolleranza di Barcellona, dove vivono e lavorano quattro prostitute, una maîtresse e sua figlia. Sono una piccola comunità scossa dai marosi di un contesto socio politico in fermento, una scialuppa di salvataggio che accoglie in sé e traghetta oltre il frastuono delle bombe quest'improbabile e affaticato equipaggio. A immortalarlo è un pittore visionario: Pablo Picasso, frequentatore assiduo del bordello. Sarà lui a fissare "le signorine" in un celebre quadro, rompendo schemi e stilemi della tradizione, alla ricerca del "non visto" e dell'oltre, dell'invisibile, che si cela in ogni essere umano.

Continua...

Per la compagnia Lo Scrigno un debutto nel segno del giallo

"A mezzanotte in punto - Serata omicidio" è il titolo della commedia di Giuseppe Sorgi con la quale la compagnia Lo Scrigno di Vicenza, per la regia di Amer Sinno, debutterà in doppia serata sabato 27 gennaio alle 20.45 e domenica 28 alle 16.30 al teatro parrocchiale di San Lazzaro, nell'ambito della 25ª edizione della rassegna TeatroSei.

Spassosa la trama, che vede due amiche intente a sistemare l'appartamento nella quale una delle due, Angela si è appena trasferita. In realtà l'altra, Gemma, non ha nessuna voglia di tarscorrere il sabato sera a svuotare scatoloni e passa il tempo navigando sui social. D'un tratto, però, si imbatte in un post che preannuncia un omicidio a mezzanotte proprio nella casa in cui si trovano...

Biglietti a 7 euro.

 

Sabato 27 gennaio debutta a Bassano "Tau... nel segno di Francesco" dei Mercanti di Sorrisi

Mistico cristiano per eccellenza e patrono d'Italia, Francesco d'Assisi è tra i santi cattolici più amati nel mondo: la sua rivoluzionaria storia di fede viene raccontata in "Tau... nel segno di Francesco" dalla compagnia Mercanti di Sorrisi, debuttando sabato 27 gennaio ore 20.30 al teatro Remondini di Bassano del Grappa.
È questa la preziosa occasione per ripercorrere la vita del "poverello di Assisi", dalla spensierata giovinezza passando per la conversione e per le tante tappe di un'esistenza incredibile dedicata alla Parola di Dio. Replica domenica 28 gennaio ore 16, sempre al Remondini; lo spettacolo sarà al teatro Sociale di Cittadella il 16 e 17 marzo, al teatro Accademico di Castelfranco Veneto il 20 e 21 aprile e al teatro Lyric di Assisi il 12 ottobre.

 

Domenica 28 gennaio debutta a Zugliano "75190 Un numero sulla pelle" de La Trappola

In occasione della Giornata della Memoria 2024, domenica 28 gennaio ore 17, debutterà al centro Polifunzionale Zagorà di Zugliano (VI) il nuovo spettacolo de La Trappola, a titolo "75190 Un numero sulla pelle-Omaggio a Liliana Segre". La compagnia vicentina proporrà delle letture sceniche dal vivo su testi inediti di Davide Rigoni, adattamento teatrale e regia di Maddalena Galvan e con il suggestivo accompagnamento musicale di un quintetto d'archi.
È questo un commovente omaggio a Liliana Segre - scrittrice, attivista e sopravvissuta all'Olocausto -  per non dimenticare, per mantenere sempre accese "le candele della memoria", in un suggestivo passaggio di fiamma, affinché il fuoco della testimonianza rimanga vivo e palpitante nel cuore e nella mente di ognuno.

 

Sabato 20 gennaio debutta a Vicenza la "Fortuna cieca" de La Calandra

Ricchezza e povertà, ecco i due temi che muovono i protagonisti di "Fortuna cieca", nuova produzione della compagnia teatrale La Calandra che esordirà sabato 20 gennaio ore 20:45 al Teatro Busnelli di Dueville (Vicenza). Liberamente ispirata dal "Pluto" di Aristofane, la commedia scritta e diretta da Davide Berna racconta con intelligenza e umorismo le invidie, gli opportunismi e le debolezze di una serie di personaggi che frequentano il condominio Cosmo. Ma forse, come spesso accade nel miglior teatro, le cose non sono esattamente come sembrano...

Replica domenica 21 gennaio ore 16:30, sempre al Busnelli.

 

Lunedì 27 novembre a Monticello Conte Otto l'assemblea provinciale di Fita Vicenza

È fissata per lunedì 27 novembre alle 20.30 al Teatro Roi di Monticello Conte Otto l'assemblea delle compagnie Fita della provincia di Vicenza.
La riunione si aprirà con le comunicazioni dei presidenti provinciale e regionale, del vicepresidente nazionale e di altri componenti del direttivo. A seguire, aggiornamento sulle iniziative realizzate nel 2023: TeatroSei, Teatro Popolare Veneto, rassegne di Chiuppano, di Trissino e di Montecchio Maggiore, Festa del Teatro, con spazio alle considerazioni e alle proposte delle compagnie associate. Sul fronte della formazione, saranno presentati i corsi in essere e quelli in programma, con particolare riferimento a un Seminario sulla Comunicazione.
L'assemblea proseguirà con l'illustrazione degli obblighi statutari in materia di utilizzo dei loghi nelle comunicazioni, la presentazione del logo Fita provinciale ed eventuale approvazione. Infine, premiazione del concorso fotografico “Accetta la sfida… scatta con noi”, abbinato a Teatro in Corso 2023.

In caso di impossibilità a partecipare si ricorda di avvalersi del diritto di delega. Per informazioni contattare la Segreteria Provinciale F.I.T.A (0444 323837).

 

Debutto per Teatroinsieme a "Spettacoli di Mistero"

Debutto in cartellone per la storica compagnia Teatroinsieme di Zugliano. Sabato 25 novembre alle 20.30, nell'ambito della rassegna regionale "Spettacoli di Mistero", la formazione proporrà all'auditorium Zagorà di Zugliano "...e morì di morte violenta": una storia realmente accaduta, nella quale livori mai sopiti accendono fuochi che dietro di sé lasciano solo cenere e dolore.

Biglietti interi a 8 euro (a 6 per i soci Unpli).
Prenotazioni alla Cartolibreria Scarabocchio di Zugliano.

 

L'efficacia della recitazione: workshop per migliorarla

C'è tempo fino al 30 ottobre per iscriversi alla giornata di formazione per migliorare l'efficacia della recitazione, tenuto dall'attore e regista de La Zonta Giampiero Pozza e in programma domenica 26 novembre dalle 9.30 alle 12:30 e dalle 13.30 alle 17.30 nella sala parrocchiale di S. Lazzaro, in via Pierluigi da Palestrina, 82 a Vicenza.
Il corso propone numerosi esempi, suggerimenti pratici ed esercizi singoli e collettivi per migliorare l'emissione sonora e la comunicazione emotiva della recitazione, sia in lingua che in dialetto, favorendo la comprensibilità del recitato pur mantenendone la naturalezza e sviluppando la capacità di coinvolgimento emotivo del pubblico.

Richiesto un contributo di 50 euro. Massimo 15 iscritti. Per preiscrizioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Per informazioni 328 4195064 (Renato).

 

"Teatro in Corso" per i 40 anni di Fita Vicenza con eventi venerdì 16 e sabato 17 giugno

Quarant'anni da celebrare per Fita Vicenza, il Comitato provinciale della Federazione Italiana Teatro Amatori. E per farlo nel migliore dei modi, naturalmente, protagonista non potrà che essere il teatro, con una due giorni di appuntamenti, venerdì 16 e sabato 17 giugno, che comprendono uno spettacolo, un convegno, alcuni laboratori e la selezione vicentina del Festival regionale del monologo "Pillole di Teatro". Tutti gli eventi si terranno ai chiostri di San Lorenzo, con ingresso libero.
Sipario venerdì alle 20.45, quando gli studenti del Laboratorio teatrale del Liceo classico cittadino «Antonio Pigafetta» proporranno "Edipo, una tragedia sonnambula", per la regia di Andrea Dellai; a seguire, riflessioni sui quarant'anni di Fita Vicenza.

Continua...

La compagnia Gli Incompiuti al debutto con "La parola ai giurati"

Debutto in vista, sabato 20 maggio alle 21 nella Sala della Comunità di Brendola, per il nuovo spettacolo della compagnia "di casa" Gli Incompiuti, di scena con "La parola ai giurati", dall'omonimo testo di Reginald Rose, per la regia di Rebecca Zacco.
Un giovane, accusato di un delitto, attende un verdetto che sembra già scritto: ma non sempre le cose sono come sembrano e una giuria popolare, negli States degli anni '50, si muoverà sul filo di un confronto serrato, tra pregiudizio, umanità e giustizia fino al verdetto finale.