Wednesday 07 Dec 2022

You are here Fita Veneto Comitato di Vicenza

F.I.T.A. Veneto - Comitato di Vicenza APS

Presidente: Giovanni Clemente
Vice Presidente: Elisa Giacon
Segretario: Umberto Retis
Tesoriere: Renato Poli
Consigliere: Silvia Filippi
Revisori dei conti: Clara Vignara (Pres.)
Stefano Chiolo
Sergio Purgato

Stradella Barche, 7/a - 36100 Vicenza
Tel. e fax 0444 323837
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Orari d'ufficio:
lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12


Per Controscene Prospettive Teatrali nuovo debutto con "Il viaggio dei cretini"

A poche settimane dal debutto della commedia "Permafrost", Controscene Prospettive Teatrali APS di prepara a una nuova "prima": quella de "il viaggio dei cretini", ancora un testo brillante che sarà presentato al pubblico venerdì 16 dicembre alle 20.30 all'Auditorium Comunale di Marano Vicentino.
La vicenda ruota attorno a tre coppie di improbabili turisti, che si imbarcano su un volo low-cost alla volta di Creta. In un crescendo di tensione e battute, le paure, gli aneddoti e i luoghi comuni sul volo aereo vengono amplificati da due hostess scorbutiche, un pilota con un difetto fisico, un aeromobile scassato e un passeggero vestito di nero... La domanda è: arriveranno vivi a destinazione?

 

L'Archibugio vince il 75° Festival di Pesaro: suoi anche regia, interprete, costumi e giuria giovani

Migliore spettacolo del Festival, migliore regia, migliore interprete, migliori costumi e migliore spettacolo per la giuria giovani. Grande affermazione per la compagnia L'Archibugio di Lonigo (Vicenza) che con il suo "Cyrano de Bergerac" di Edmond Rostand ha fatto incetta di premi alla 75ª edizione del Festival nazionale d'Arte Drammatica di Pesaro, svoltasi dal 17 al 31 ottobre sul palcoscenico del Teatro Sperimentale della città marchigiana.

"Siamo molto più che felici - commenta Giovanni Florio a nome della compagnia - e altrettanto grati per questi riconoscimenti che ci onorano. Ottenere questa attenzione in un festival storico come quello di Pesaro è davvero qualcosa di speciale, che porteremo sempre nel cuore. È stata un'esperienza bellissima, che ci dà una carica straordinaria".

Continua...