Tuesday 18 Jun 2024

You are here Archivio notizie Vicenza

Archivio notizie Vicenza

Sabato 18 maggio Il Covolo debutta con "Nome in codice: Afrodite"

Appuntamento sabato 18 maggio alle ore 21 al Teatro di Arcugnano (VI) con la Compagnia Il Covolo APS di Longare (VI) per il nuovo allestimento "Nome in codice: Afrodite" di Valerio Di Piramo, per la regia di Martina A. Quaranta e Fabio M. Fusaro.

Il protagonista è Jacopo, un informatico che lavora in smart working per una grande multinazionale, ed è agevolato nella gestione della casa e nelle relazioni con famigliari e amici da un aiutante molto particolare: Alexa, un A.I. (intelligenza artificiale) dalle sembianze umane.
Il moderno Frankenstein ha una fidanzata a cui non piacciono le "macchine". A movimentare la sua vita ci sono anche la dirimpettaia, uno zio, la badante argentina, una zia, una cugina e una fidanzata "sui generis".

Continua...

Rinvio Assemblea delle Associazioni FITA Vicenza

La prevista Assemblea Ordinaria delle Associazioni F.I.T.A. Vicenza, prevista per il giorno lunedì 29 aprile 2024, per causa di forza maggiore viene rinviata.

La nuova data per lo svolgimento dell’Assemblea è lunedì 13 maggio 2024 alle ore 20:30.

L'Assemblea si terrà presso la sede della F.I.T.A. Provinciale in Stradella Barche 7/A - Vicenza.


Giovanni Clemente
Presidente F.I.T.A. Vicenza APS

 

"Il canto del cigno" di Lunari debutta per la seconda volta a Vicenza

In occasione dei festeggiamenti per i 45 anni di attività (1979-2024), sabato 4 maggio 2024 alle ore 21 la Compagnia Teatrale La Ringhiera APS di Vicenza proporrà la seconda edizione de "Il canto del cigno" di Luigi Lunari.

L'atto unico, allestito per la prima volta nel 2009 dalla Compagnia diretta da Riccardo Perraro, intende essere un omaggio all'amico drammaturgo, traduttore, saggista e sceneggiatore, a cinque anni dalla scomparsa.

Ambientato in un palcoscenico che sembra anticipare una serata di premiazioni nel mondo artistico, si trasforma, come l'opera omonima di Anton Čechov, in un confessionale per un attore al termine della sua carriera. Il protagonista, in bilico tra finzione e realtà, incalzato dalla presenza di figure femminili, troverà la pace di un uomo che, come tanti altri, ha navigato nel "mare della vita" su quel "veliero di sogni" che è il Teatro.

Lo spettacolo si svolgerà presso il Teatro San Giuseppe in Via Mercato Nuovo, 41 a Vicenza.

Informazioni: 3471747432 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.teatroringhiera.it

 

FITA Vicenza, Assemblea Ordinaria delle Associazioni lunedì 29 aprile 2024

RINVIATA A LUNEDÌ 13 MAGGIO ORE 20:30

Ai sensi dell'art. 9 dello Statuto del Comitato Provinciale è convocata l'Assemblea Ordinaria delle Associazioni F.I.T.A. Vicenza, che si svolgerà lunedì 29 aprile 2024 presso il Teatro Roi località Cavazzale - Monticello Conte Otto.
L'Assemblea è indetta in prima convocazione per le ore 20 di lunedì 29 aprile 2024 ed in seconda convocazione alle ore 21 dello stesso giorno per discutere e deliberare sul seguente Ordine del Giorno:

1. Indirizzi di saluto;
2. Elezione ed insediamento del Presidente dell'Assemblea, del Segretario, degli Scrutatori;
3. Relazione Presidente Provinciale - presentazione rendiconto consuntivo anno 2023 - relazione del Presidente del Collegio dei Revisori dei conti - approvazione;
4. Presentazione e approvazione del rendiconto previsionale anno 2024;
6. Varie ed eventuali.

Continua...

La compagnia La Ringhiera pronta al debutto con Le signorine d'Avignone di Jaime Salom

Doppio appuntamento di debutto per il nuovo spettacolo della compagnia La Ringhiera di Vicenza, che sabato 3 febbraio alle 21 e domenica 4 alle 16.30, al Teatro San Giuseppe (Mercato Nuovo), presenta Le signorine d'Avignon" di Jaime Salom, per la regia di Riccardo Perraro.

La storia è ambientata a fine '800, in una casa di tolleranza di Barcellona, dove vivono e lavorano quattro prostitute, una maîtresse e sua figlia. Sono una piccola comunità scossa dai marosi di un contesto socio politico in fermento, una scialuppa di salvataggio che accoglie in sé e traghetta oltre il frastuono delle bombe quest'improbabile e affaticato equipaggio. A immortalarlo è un pittore visionario: Pablo Picasso, frequentatore assiduo del bordello. Sarà lui a fissare "le signorine" in un celebre quadro, rompendo schemi e stilemi della tradizione, alla ricerca del "non visto" e dell'oltre, dell'invisibile, che si cela in ogni essere umano.

Continua...