Friday 19 Apr 2024

You are here Fita Veneto Teatro dalla Scuola: sipario aperto sulla 60ª edizione

Teatro dalla Scuola: sipario aperto sulla 60ª edizione

Tempo di finalissima per "Teatro dalla Scuola", manifestazione dedicata ai laboratori teatrali delle scuole superiori della regione giunta quest'anno al brillante traguardo della 60ª edizione. Un anniversario assolutamente da celebrare per il Comitato Veneto della Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), che ne è la promotrice con la collaborazione dell'associazione culturale Città di Vicenza, e che quest'anno assume uno spessore particolare, dal momento che il concorso rientra in un più ampio progetto sostenuto da UPI – Unione Province Italiane e condiviso con la Provincia di Rovigo e, per Vicenza, da Provincia, Comune, Provveditorato, Liceo Quadri e Accademia Olimpica.

Appuntamento allora al Teatro San Marco di Vicenza da lunedì 5 a mercoledì 7 giugno, con due spettacoli ogni sera (alle 20 e alle 21.30, a ingresso libero), per la sfida tra le sei delle diciotto scuole iscritte alla competizione, uscite dalle maglie di una prima selezione svoltasi nelle scorse settimane nei vari istituti, a cura di una giuria itinerante.
A una seconda giuria, ora, il compito di scegliere i vincitori di questa 60ª edizione, che vedrà sul palcoscenico: lunedì il Liceo «Galileo Galilei» di Verona ne "Le putte no ha da andar in maschera" e il Liceo «Antonio Pigafetta» di Vicenza in "Edipo. La tragedia sonnambula"; martedì l'ITC «Pier Fortunato Calvi» di Padova in "V.V." e l'ITIS «Alessandro Rossi» di Vicenza in "Figli del temporale"; mercoledì l'IS «Antonio Scarpa» di Motta di Livenza (Treviso) ne "La guerra di Troia non si farà" e l'IISS «Albert Einstein» di Piove di Sacco (Padova) ne "La zattera della Medusa".
Dopo la tre giorni di spettacoli, il verdetto della giuria sarà svelato venerdì 9 giugno alle 20, sempre al San Marco, nel corso di una serata che vedrà l'esibizione fuori concorso dell'Istituto Tecnico Agrario «Alberto Trentin» di Lonigo, di scena con "Il peso delle cose". All'evento presenzieranno anche i partecipanti alla Formazione Quadri di Fita Nazionale, in programma a Vicenza da quel giorno fino a domenica 11.
«Quello con il concorso "Teatro dalla Scuola" – commenta Mauro Dalla Villa, presidente Fita Veneto – è un appuntamento al quale teniamo particolarmente e che ci emoziona sempre: è il teatro che più di ogni altro ci unisce ai giovani e al mondo della scuola, creando un dialogo vivificante e arricchente. L'attività teatrale, non si ripete mai abbastanza, dovrebbe essere riconosciuta nella scuola come presenza concreta e strutturata, sia per il suo ruolo nella formazione culturale degli studenti, sia come spazio di espressione e di ricerca per i ragazzi, per il loro sviluppo individuale e sociale. "Teatro dalla Scuola" – conclude Dalla Villa – è un esempio virtuoso di questo dialogo: invito quindi il pubblico a venire a scoprire il talento, la passione e l'emozione che questi giovani sanno trasmettere».