Wednesday 22 Sep 2021

You are here Fita Veneto Teatroimmagine al Gran Premio del Teatro FITA

Teatroimmagine al Gran Premio del Teatro FITA

Sarà la compagnia Teatroimmagine di Salzano, in provincia di Venezia, a rappresentare il Veneto alla sesta edizione del Gran Premio Nazionale del Teatro Amatoriale, il "premio dei premi" della Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), che quest'anno si celebrerà in Sicilia dal 21 agosto al 10 ottobre con la partecipazione di altre undici compagini provenienti da altrettante regioni.
La formazione veneziana ha conquistato il lasciapassare per la kermesse grazie allo spettacolo "La strana storia del Dottor Jekyll e Mister Hide", liberamente ispirato al romanzo di Robert Louis Stevenson, trasportato a Venezia e virato nei colorati registri della commedia dell'arte, da sempre linguaggio d'elezione della compagnia. Scritto da Benoit Roland e Roberto Zamengo, il lavoro è stato scelto da una giuria composta dai giornalisti Alessandra Agosti, Giuseppe Barbanti e Filippo Bordignon tra i sedici candidati alla selezione regionale del Gran Premio. Diretto da Roland, lo spettacolo è interpretato, oltre che dallo stesso Zamengo, da Ruggero Fiorese, Claudia Leonardi e Daniela Baron Toaldo, tutti chiamati a ricoprire più ruoli.

Gli attori di Teatroimmagine si esibiranno domenica 3 ottobre alle 21 nel Cortile Platamone di Catania, uno degli scenari del Gran Premio, quest'anno patrocinato dalla Regione Siciliana, dal Comune di Catania, dalla città Metropolitana del Comune di Catania e dai Comuni di Nicolosi, Mascalucia e Gravina, il tutto con il supporto tecnico e organizzativo del Teatro Stabile Mascalucia Mario Re, diretto da Rita Re, e del Comitato Regionale FITA Sicilia.

Queste le altre compagnie finaliste in gara: Compagni di scena di Roma per il Lazio; Compagnia degli Evasi di Castelnuovo Magra (La Spezia) per la Liguria; Compagnia teatrale Atriana da Atri (Teramo) per l'Abruzzo; Gymnasium Teatro di Giardini Naxos (Messina) per la Sicilia; Qui ed Ora da Bisceglie (Barletta-Andria-Trani) per la Puglia; La Marmotta di Fagnano Olona (Varese) per la Lombardia; Compagnia filodrammatici Non solo Ragionieri di Castiglione dei Pepoli (Bologna) per l'Emilia-Romagna; Teatro Drao e Teatro Tre da Ancona per le Marche; Teatrotredici da Norcia (Perugia) per l'Umbria; La finestra sul lago di San Maurizio D'Opaglia (Novara) per il Piemonte; e Mediamusical di Torre del Greco (Napoli) per la Campania.
«Siamo molto felici di poter tornare a proporre dal vivo una manifestazione significativa come il Gran Premio del Teatro Amatoriale – dichiara Aldo Zordan, vicepresidente nazionale FITA – che con la sua formula sottolinea tutta la diffusione e la ricchezza artistica del nostro teatro a livello nazionale».

«Siamo certi – commenta Mauro Dalla Villa, presidente FITA Veneto – che i nostri "campioni" di Teatroimmagine sapranno rappresentare al meglio la scena veneta di oggi, con questo spettacolo che unisce tradizione e contemporaneità. Lo scorso anno l'andamento della pandemia non ci ha permesso di vivere appieno con il pubblico le selezioni regionali. Avremo comunque modo di premiare e ringraziare loro e gli altri candidati veneti in occasione del prossimo congresso regionale – conlude Dalla Villa - che stiamo organizzando per la fine di ottobre».