Wednesday 22 Sep 2021

You are here Fita Veneto Festival "Pillole di Teatro": tre finaliste dal Vicentino

Festival "Pillole di Teatro": tre finaliste dal Vicentino

Tutto al femminile il terzetto di interpreti del Vicentino che si è aggiudicato un posto alla finalissima del nuovo Festival regionale del monologo "Pillole di Teatro", promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) del Veneto con il sostegno della Regione del Veneto. La serata delle selezioni provinciali, organizzata venerdì 16 luglio nell'area esterna del Teatro San Marco, ha infatti visto la vittoria di Martina Boschetti, della compagnia Lo Scrigno di Vicenza, con un brano tratto da "7 minuti" di Stefano Massini; di Barbara Olieri, de La Calandra di Dueville, con un monologo da "Le Beatrici" di Stefano Benni; e di Martina Angela Quaranta, de La Bottega del Teatro di Montegaldella, che si è esibita in alcune pagine da "Il gabbiano" di Anton Cechov, nella traduzione di Gerardo Guerrieri.

La serata, cui ha partecipato tra gli altri la consigliera delegata alla Cultura del Comune di Vicenza, Caterina Soprana, che ha premiato le vincitrici, ha visto le esibizioni anche di Massimo Bedin (La Bottega del Teatro), Marcello De Boni (Semprepiuverde), Christian Nicoluzzi (C.T. Controscene Prospettive Teatrali), Alessandra Pozzato (Astichello), Ornella Schio (Arca) e Luisa Vigolo (La Giostra). La giuria è stata composta dal giornalista Filippo Bordignon e dagli attori e registi Stefania Carlesso e Armando Carrara.
Presentato da Liliana Boni e da Manuel Bendoni, l'evento è stato realizzato da FITA Vicenza con il contributo e il patrocinio del Comune di Vicenza, il patrocinio della Provincia di Vicenza e il contributo di Fondazione Rovigo Cultura. Al termine delle esibizioni è stato proposto un omaggio a Luigi Lunari, drammaturgo e a lungo consulente artistico di FITA Veneto, scomparso il 15 agosto 2019: un brano dalla sua opera "Il canto del cigno", messo in scena dall'attore Riccardo Perraro della compagnia La Ringhiera.
Per le tre vincitrici vicentine si aprono dunque le porte della finalissima del Festival, in programma a Rovigo il prossimo 3 settembre. Viva soddisfazione per l'alto livello delle performance e il gradimento dimostrato dal pubblico è stato espresso dal presidente di FITA Vicenza, Giovanni Clemente, e dal presidente di FITA Veneto, Mauro Dalla Villa, presente alla serata vicentina.
Dopo quelle per le province di Rovigo e Vicenza, le selezioni ora proseguono: per Verona, mercoledì 21 appuntamento a Bardolino, in Villa Carrara Bottagisio; per Venezia, venerdì 23 nell'area scuole di San Stino di Livenza; per Padova, venerdì 30 in Piazza del Sindacato a Cadoneghe. Chi vincerà il concorso FITA Veneto entrerà di diritto tra i dieci finalisti del Festival Interregionale del Monologo – edizione 2022, che si svolgerà in Umbria.