Saturday 28 Nov 2020

You are here Fita Veneto 32° Premio Fitalia: Soggetti Smarriti tra i vincitori

32° Premio Fitalia: Soggetti Smarriti tra i vincitori


C'è anche una compagnia veneta fra le cinque vincitrici del Premio Fitalia, il concorso promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) che, giunto alla sua 32ª edizione, si trasforma quest'anno in una rassegna dal vivo a tutti gli effetti: la compagnia Soggetti Smarriti di Treviso è infatti salita sul gradino più alto nella categoria Tragedia, convincendo la giuria con il suo "Tramonto", di Renato Simoni, per la regia di Franco De Maestri. Una bella soddisfazione per la formazione della Marca, che lo scorso anno aveva già vinto, tra l'altro, il Festival nazionale Maschera d'Oro, kermesse promossa da FITA Veneto, la cui 32ª edizione è al via dall'8 febbraio al San Marco di Vicenza.

Le altre formazioni premiate dal Fitalia sono: l'associazione CarMa di Reggio Calabria per "1861 La brutale verità" (vincitrice per la categoria Teatro di narrazione); la compagnia Quanta brava gente di Taranto, per la commedia "Una volta nella vita" di Gianni Clementi, per la regia di Carlo Dilonardo (categoria Comico/Brillante); 70cento di Bari per "Il giorno della tartaruga" di Garinei e Giovannini (categoria Commedia musicale/Musical); e il Nuovo Teatro Stabile Mascalucia di Catania per "Cyrano" di Edmond Rostand (categoria Classico).
Grazie alla vittoria, la compagnia Soggetti Smarriti parteciperà alla rassegna dal vivo che, per la prima volta nella lunga storia del premio nazionale, ne presenterà al pubblico i vincitori. A ospitare la cinquina sarà la Campania, tra marzo e maggio, coinvolgendo i Comuni di Pompei, Torre Annunziata, Ercolano, Boscoreale e San Vitaliano, con il patrocinio della Città Metropolitana di Napoli. Per FITA si tratta di un gradito ritorno nella regione, dopo il successo della prima edizione live di un altro suo storico concorso: il Gran Premio del Teatro Amatoriale, che nella primavera del 2019 si era mosso nel triangolo archeologico di Napoli, fra Pompei, Torre Annunziata ed Ercolano.
In quell'occasione, FITA Veneto era stata rappresentata dalla compagnia padovana Teatro del Corvo (con "Tre sull'altalena" di Luigi Lunari), in quanto vincitrice del Gran Premio regionale abbinato al concorso nazionale; nell'edizione attualmente in corso a Lamezia Terme, in Calabria, la stessa "responsabilità" è toccata alla compagnia La Moscheta, di Colognola ai Colli (Verona), che con "Ben Hur" di Gianni Clementi si è esibita al Teatro Grandinetti il 28 dicembre scorso. Il nome dei vincitori del Gran Premio si conoscerà il 29 marzo.