Tuesday 18 Jun 2024

You are here Archivio notizie Treviso XXVIII Edizione Stagione di Prosa 2011 e 2° Premio "Vaina Cervi"

XXVIII Edizione Stagione di Prosa 2011 e 2° Premio "Vaina Cervi"

Inizierà il 15 ottobre la XXVIII^ Edizione della "Stagione di Prosa 2011" organizzata dalla F.I.T.A. Treviso, sei appuntamenti con il miglior teatro amatoriale di "Marca" che nel corso della settima serata di gala finale vedrà assegnare il premio del 2° concorso "Vaina Cervi" al miglior spettacolo, miglior attore e migliore attrice della rassegna.
La rassegna, che da quest'anno è ufficialmente "legata" alla associazione ADVAR, in un periodo decisamente "buio" per la cultura italiana ha comunque trovato il sostegno e la collaborazione di alcuni preziosi alleati senza i quali questa iniziativa non si sarebbe potuta realizzare: Teatri S.p.A., Regione Veneto, la Provincia e Comune di Treviso.

 

Come ormai è consuetudine consolidata, la kermesse sarà ospitata nella splendida cornice del Teatro Eden, proponendo un cartellone come sempre eterogeneo per tipologia di proposte offerte: Si parte con il tradizionale "SIOR TODERO BRONTOLON" di Goldoni, con una messa in scena un po' "inusuale" a cura della Compagnia Tremilioni di Conegliano, così come inusuale è la "gialla" messa in scena dell'edizione dialettale di "NO TE CONOSSO PIU'" di Aldo de Benedetti proposta dalla Compagnia TeatroRoncade. La terza serata ci immerge nelle drammatiche e suggestive atmosfere della commedia napoletana con uno dei più intensi testi di Eduardo De Filippo, "FILUMENA MARTURANO", a cura della Compagnia A' Fenesta di San Donà di Piave. Si cambia decisamente direzione con "L'AMICA DELLA TIGRE", un teatro al limite del surreale, divertente ma dalla risata amara, sapientemente rappresentato dal Teatro delle Lune di Montebelluna, per poi tornare alla tradizione più classica con la Compagnia La Caneva di Lorenzaga ed il suo "QUEL FIOL D'UN CAN DE UN GATO". Conclude la rassegna "IL MISTERO DELL'ASSASSINO MISTERIOSO", divertente pièce di Lillo e Greg che viene qui proposta in una divertente interpretazione dalla Compagnia Oberon di Montebelluna. Come sempre un cartellone costruito cercando di intercettare le aspettative ma anche di stimolare il senso critico ed allargare la conoscenza di un pubblico che, coinvolto con questionari di gradimento ed interviste dirette, si è dimostrato sempre più attento ed esigente. Un pubblico che sarà dunque ancora una volta protagonista della seconda edizione del Premio "Vaina Cervi", attribuendo direttamente i premi alla migliore attrice, al miglior attore ed al miglior spettacolo della rassegna. La cerimonia di consegna dei premi, splendide sculture realizzate dal Maestro Varisco, avverrà in occasione della settima serata, che sarà introdotta da uno spettacolo realizzato dall'Associazione KALSA COMPAGNIA, che ci immergerà in un magico incontro tra teatro, musica, operetta e... tango! A seguire la consegna dei premi ed il consueto brindisi augurale offerto dalla Azienda Astoria Vini.

Dopo l'affermazione dello scorso anno con 190 abbonati e 350 spettatori di media presenti in sala, la rassegna è stata nuovamente inserita nel cartellone Reteventi che quest'anno si è sviluppato attorno al tema "EUROPA, SE NON ORA QUANDO?".
Un tema reso quanto mai attuale dai preoccupanti, rapidi e profondi cambiamenti in corso a livello mondiale che sembrano cogliere l'Europa di un momento di incertezza circa la propria identità. Momento di aggregazione sociale ed espressione del pensiero e del carattere di una cultura, il teatro può assumere un ruolo centrale in un processo di riflessione collettiva, elemento centrale di evoluzioni culturali spesso tanto più incisive quanto più silenti. Tra queste riflessioni ci piace pensare all'immagine di un'Europa variegata e condivisa, non voce unica ma coro accordato su un'armonia comune. In questo contesto il teatro amatoriale ha il privilegio di essere ancora più vicino alla società e al sentimento collettivo perché teatro fatto da "gente comune", una voce che viene dal territorio per rivolgersi a tutti.

 

Informazioni e prenotazioni: Segreteria F.I.T.A. Treviso, Via Garbizza, 11
Tel e fax 0422 542317 - 334 7177900 (14:00 - 19:00)
Orario Segreteria: lunedì e mercoledì dalle 16:00 alle 18:00, sabato dalle 10:00 alle 12:00

 

Il programma completo (file PDF)