Friday 19 Apr 2024

You are here Fita Veneto Comitato di Vicenza TeatroSei: da domenica 29 gennaio al via la 24ª edizione della rassegna

TeatroSei: da domenica 29 gennaio al via la 24ª edizione della rassegna

Edizione numero 24 al via per la rassegna "TeatroSei", organizzata dall'Assessorato alla Partecipazione del Comune di Vicenza e dal Comitato provinciale di Vicenza della Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita), con la collaborazione delle compagnie La Ringhiera e Lo Scrigno e la partecipazione delle Parrocchie di San Giuseppe (Mercato Nuovo) e San Lazzaro, alle quali si aggiunge quest'anno quella di Sant'Antonio (Ferrovieri). Sarà nei loro teatri che, nelle domeniche dal 29 gennaio al 12 marzo, sempre con inizio alle 16.30, si alterneranno i sette titoli del cartellone, tra i quali un debutto.

Tre gli spettacoli in programma al San Giuseppe, dove la rassegna prenderà il via domenica 29 gennaio con il capolavoro di Edmond Rostand "Cyrano de Bergerac", nell'allestimento della compagnia Teatro Fuori Rotta di Padova (nella foto). Le imprese spavalde e romantiche dello spadaccino-poeta saranno messe in scena da Giulio Cocchiarella, Giovanni Ergi, Pasquale Masiello, Elisa Pastore, Irene Sinigaglia, Lahire Tortora, Marta Zanellato e da Gioele Peccenini, che firma anche adattamento e regia.
Domenica 12 febbraio appuntamento con la rivisitazione di un altro grande classico: "Faust" di Johann Wolfgang von Goethe, messo in scena dalla compagnia Streben Teatro di Treviso, per la regia di Sebastiano Boschiero.
Doppio appuntamento infine, sabato 4 marzo (alle 21) e domenica 5 (alle 16.30) per il debutto della storica compagnia La Ringhiera di Vicenza in "Chi ha paura di Virginia Woolf", intenso testo di Edward Albee firmato alla regia da Riccardo Perraro.
Tre i titoli in cartellone anche al teatro di San Lazzaro. Si comincia domenica 5 febbraio con Asolo Teatro in "Che spirito, me suocera!" di Simona Ronchi, traduzione in veneto di Franco Gigliello, adattamento e regia di Rossana Mantese: una spassosa girandola di avvenimenti fra crisi matrimoniali e sedute spiritiche.
Ancora divertimento ed energia di scena domenica 26 febbraio con La Calandra di Dueville ne "L'antikuario", spiritosa rivisitazione de "La famiglia dell'antiquario" di Carlo Goldoni, riscrittura e regia di Davide Berna.
A chiudere gli appuntamenti al San Lazzaro sarà un'altra compagnia di lungo corso: gli Amici del Teatro "Dino Marchesin" di Noventa Vicentina, di scena ne "L'imprevisto", dalla commedia "L'incidente" di Luigi Lunari, che dell'originale mantiene, tra le risate, lo spirito caustico dell'autore.
Dedicato alle famiglie, invece, l'appuntamento al teatro della parrocchia di Sant'Antonio, in via Prandina ai Ferrovieri: domenica 19 febbraio la nota compagnia "Benvenuto Cellini" di Padova farà rivivere la fantasia e le emozioni de "I tre capelli dell'orco", da una fiaba dei Fratelli Grimm.

Ingresso unico a 7 euro per i teatri S. Giuseppe e S. Lazzaro, a 5 per lo spettacolo al S. Antonio. Per informazioni: 327 9339863 dal venerdì precedente ogni spettacolo, dalle 15 alle 20.

Il programma completo