Tuesday 27 Oct 2020

You are here Fita Veneto Comitato di Rovigo Giovedì 3 settembre in piazza Annonaria di scena il concorso "Pillole di Teatro"

Giovedì 3 settembre in piazza Annonaria di scena il concorso "Pillole di Teatro"

Una ventina di attori e attrici coinvolti, 11 esibizioni in gara e una location suggestiva per una serata all’insegna della passione per il teatro e delle tante sfumature ed emozioni che ci può regalare. Sono gli ingredienti di "Pillole di teatro in piazza – Sfida a colpi di monologhi e dialoghi" che si terrà giovedì 3 settembre alle ore 21 in piazza Annonaria a Rovigo. Un evento organizzato da Fita Rovigo (Federazione Italiana Teatro Amatori), in collaborazione con il Comune e la Pro Loco del capoluogo e con il contributo di Fondazione Rovigo Cultura.
Una gara-spettacolo - protagonisti gli attori delle compagnie amatoriali polesane - con un ricco programma che spazia da Goldoni a Franca Valeri passando per Leopardi, Harling, Sparapan e Benni. Un viaggio teatrale in "pillole" dai 4 agli 8 minuti adatto a tutti i gusti proposto dagli attori delle compagnie: Buoni & Cattivi, El Canfin, El Tanbarelo, Fuori di Scena, I 7 Moli Ars et Bonum, I Girasoli, I Lusiani, La Tartaruga, Nove Etti e Mezzo, Proposta Teatro Collettivo, Teatro Insieme. A valutare le performance la giuria presieduta dalla giornalista e critica teatrale Alessandra Agosti e composta dall’assessore alla Cultura di Rovigo Roberto Tovo, dal presidente della Pro Loco Marco Bressanin e dall’operatore teatrale Emilio Milani che giudicheranno scelta del testo, interpretazione e regia.


«Per Fita Rovigo si tratta di un format nuovo, l’edizione zero di un evento che dall’anno prossimo potrebbe avere respiro regionale - spiega la presidente Roberta Benedetto - e dare la possibilità a tanti attori amatoriali di mettersi alla prova da soli sul palco per una performance insolita. Un ringraziamento particolare va a chi ha deciso di sostenere il progetto in un momento così difficile per continuare a coltivare la passione per il teatro e il rapporto con il nostro pubblico».
«È un piacere sostenere iniziative nuove e stimolanti come quelle di Fita – afferma il presidente di Fondazione Rovigo Cultura Sandro Secchiero - con l’auspicio che possano essere parte di un calendario continuativo e di ricerca anche per giovani talenti. La cultura intesa come motore di crescita sociale e di sviluppo è in linea con i nostri obiettivi. Un incoraggiamento, quindi, a tutte le forze messe in campo da questi artisti, al loro impegno e alla loro passione».
Soddisfazione anche dall'assessore alla Cultura Roberto Tovo, per un evento che mette in luce i nostri talenti artistici.
Lo spettacolo è realizzato nel rispetto delle norme previste dalle attuali disposizioni "Anti Covid 19". Sarò consentito l’accesso solo alle persone dotate di mascherina. Ingresso libero nel numero massimo dei posti consentiti.
È consigliata la prenotazione ai numeri 349 4297231 – 340 3687761 oppure all’indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.