Wednesday 22 Sep 2021

You are here Fita Veneto Festival "Pillole di Teatro": a Vicenza la seconda selezione

Festival "Pillole di Teatro": a Vicenza la seconda selezione

Seconda tappa provinciale per il nuovo Festival regionale del monologo "Pillole di Teatro", promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) del Veneto con il sostegno della Regione del Veneto. L'appuntamento è fissato a Vicenza per venerdì 16 luglio alle 21 nell'area esterna del Teatro San Marco, dove si sfideranno nove interpreti del territorio, tre dei quali potranno accedere alla finalissima, in programma a Rovigo il prossimo 3 settembre.
Organizzata con il contributo e il patrocinio del Comune di Vicenza, il patrocinio della Provincia di Vicenza e il contributo di Fondazione Rovigo Cultura, la serata di FITA Vicenza vedrà sul palcoscenico: Massimo Bedin (La Bottega del Teatro) in "Novecento" di Alessandro Baricco; Martina Boschetti (Lo Scrigno) da "7 minuti" di Stefano Massini; Marcello De Boni (Semprepiuverde) dalle "Confessioni" di sant'Agostino; Christian Nicoluzzi (C.T. Controscene Prospettive Teatrali) in un adattamento de "La riforma del corpo umano" di Paolo Hendel; Barbara Olieri (La Calandra) da "Le Beatrici" di Stefano Benni; Alessandra Pozzato (Astichello) da "Non se ne può più" di Stefano Bartezzaghi; Martina Angela Quaranta (La Bottega del Teatro) da "Il gabbiano" di Anton Cechov, nella traduzione di Gerardo Guerrieri; Ornella Schio (Arca) da "Filumena Marturano" di Eduardo De Filippo; Luisa Vigolo (La Giostra) ne "La cosa" da "Schegge - Per favore non chiamateli uomini" di Rossella Menegatto; .

La serata è a ingresso libero fino a esaurimento dei posti consentiti e nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. È consigliata la prenotazione al 348 2436704. In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà all'interno del teatro.

«Quella che ci attende - commenta Giovanni Clemente, presidente provinciale FITA Vicenza - è una bella serata di teatro, che permetterà al pubblico di gustare una carrellata di interpretazioni molto diverse per generi e autori, con in più il piacere di tornare a condividere momenti come questi. Le compagnie FITA Vicenza sono ripartite con grande energia e siamo felici di essere al loro fianco con proposte come questa e come le altre rassegne che stiamo organizzando nel territorio».
«Con questo nuovo Festival - sottolinea Mauro Dalla Villa, presidente regionale FITA - confermiamo la grande vivacità del teatro amatoriale che nel Veneto si riconosce nella nostra Federazione. Gli associati hanno aderito con entusiasmo, l'attivazione dei Comitati provinciali è stata immediata e altrettanto convinta è stata la partecipazione al progetto da parte della Regione e di enti e istituzioni comunali e provinciali: una rete di reciproca fiducia che come FITA Veneto abbiamo costruito nel tempo e che oggi più mai mostra il proprio grande valore».

Dopo gli appuntamenti di Lendinara per la provincia di Rovigo (venerdì 9 luglio) e di Vicenza, le serate di selezione, tutte a luglio e realizzate in collaborazione con i Comuni ospitanti, si svolgeranno: per Verona, mercoledì 21 a Bardolino, in Villa Carrara Bottagisio; per Venezia, venerdì 23 nell'area scuole di San Stino di Livenza; per Padova, venerdì 30 in Piazza del Sindacato a Cadoneghe. Chi vincerà il concorso FITA Veneto entrerà di diritto tra i dieci finalisti del Festival Interregionale del Monologo - edizione 2022, che si svolgerà in Umbria. Durante la serata finale regionale a Rovigo del 3 settembre sarà assegnato anche un Premio del Pubblico.
Informazioni e aggiornamenti anche nelle pagine Facebook di FITA Veneto e dei Comitati provinciali della Federazione.