Tuesday 27 Oct 2020

You are here Fita Veneto "Fita racconta..." Al via la raccolta delle proposte

"Fita racconta..." Al via la raccolta delle proposte

Fiabe classiche e contemporanee, racconti e leggende della tradizione regionale, ma anche ritratti di grandi personaggi ed eventi storici: tutto questo grazie a "Fita racconta...", ricca e coinvolgente antologia online presto a disposizione di piccoli e grandi, famiglie e insegnanti, per rilassarsi, scoprire e imparare divertendosi.
Un impegno speciale per il mondo dei giovani e della scuola non poteva certo mancare fra le numerose iniziative che la Federazione Italiana Teatro Amatori - leader in Italia con circa 1500 compagnie aderenti - sta mettendo in campo in questo periodo di forzata inattività sui palcoscenici reali: ma non certo su quelli virtuali, resi vivaci e appassionanti attraverso operazioni ad hoc quali "Resto a casa in compagnia" e "DanteDì", oltre che con l'offerta, sul proprio canale YouTube, di quattro spettacoli vincitori dell'ultimo Premio Fitalia (tra i quali quello della compagnia trevigiana Soggetti Smarriti, di scena con "Tramonto" di Renato Simoni, già vincitore anche della Maschera d'Oro 2019)

Punto forte di "Fita racconta..." sarà, come sempre, la straordinaria diffusione in Italia della realtà Fita, che con un apposito bando ha chiamato a raccolta le proprie compagnie, presenti in tutte le regioni.
Duplice la proposta: presentare una videofiaba/racconto per bambini, della durata massima di 4 minuti (anche della tradizione locale e in vernacolo, con l'aggiunta di sottotitoli se di non agevole comprensione); oppure un video di non più di 9 minuti, nel quale raccontare personaggi e avvenimenti presenti nei programmi scolastici di qualsiasi disciplina, a particolare beneficio, quindi, delle scuole di ogni ordine e grado e dei docenti attualmente impegnati nella didattica a distanza.
Vagliate dalla Commissione Artistica della Federazione, le clip saranno poi diffuse attraverso i canali web Fita e messe a disposizione degli interessati anche attraverso il sito www.fitateatro.it, dove si può scaricare il bando.

Il bando completo