Saturday 20 Jul 2019

You are here Fita Veneto Premi Fitalia e selezione del regista dell'Accademia del Teatro Italiano: le scadenze tra aprile e maggio

Premi Fitalia e selezione del regista dell'Accademia del Teatro Italiano: le scadenze tra aprile e maggio

Tempo di iscrizioni per due tra i più importanti eventi del calendario nazionale Fita. La Federazione Italiana Teatro Amatori ha infatti pubblicato in questi giorni il bando per la nuova edizione del Premio Fitalia, kermesse aperta a tutte le compagnie aderenti, e quello per la selezione del regista cui affidare l'Accademia del Teatro Italiano 2019, esperienza di formazione residenziale riservata a giovani iscritti dai 18 ai 25 anni, abbinata all'annuale Festa del Teatro.
Per quanto riguarda il Fitalia, entro il 15 maggio le compagnie dovranno inviare il materiale relativo agli spettacoli che intendono candidare alla kermesse, al massimo uno per categoria, tra le seguenti: comico / brillante, tragedia, classico, commedia musicale / musical, commedia dell'arte, teatro dell'assurdo, teatro di figura, teatro di strada / mimo, teatro-danza, teatro di narrazione, sacra rappresentazione, cabaret. La scelta dei vincitori, che saranno resi noti in occasione della 32ª Festa del Teatro, in via definizione, sarà affidata ad una giuria di esperti. 

In merito, invece, alla selezione del regista dell'Accademia del Teatro Italiano, l'edizione 2019 riserva sostanziali novità. Chi fosse interessato a condurre questo intenso percorso di formazione dovrà presentare entro il 15 aprile un'illustrazione quanto più possibile dettagliata del proprio progetto di formazione, che porti anche ad uno spettacolo finale della durata di circa 60 minuti e che possa coinvolgere sedici ragazzi. Successivamente alla prima fase, i registi selezionati saranno invitati tra maggio e luglio presso una delle sedi nazionali della Fita, dove si svolgerà un workshop di 1-2 giorni sulla regia, con scopi formativi e di approfondimento dei progetti presentati: «L'incontro - commenta Mauro Pierfederici, direttore artistico nazionale della Federazione - permetterà a Fita di conoscere in prima persona i candidati e ai registi di presentare più diffusamente la propria proposta. Tutti loro, inoltre, avranno l'occasione di vivere uno stimolante momento di auto-formazione e di confronto con altri appassionati».
La parola, quindi, passa ora ai registi, ai quali Pierfederici rivolge un consiglio: «Sviluppate quanto più nel dettaglio il progetto che intendete sottoporre alla Federazione - spiega - meglio ancora se allegando già il copione e chiarendo bene obiettivi e modalità del percorso con i ragazzi».
Si ricorda che l'attività di regista dell'Accademia del Teatro dovrà essere svolta a titolo gratuito, mentre l'ospitalità nella sede della Festa del Teatro sarà fornita dalla Federazione. I corsisti saranno scelti direttamente dalle strutture Fita territoriali.

Nel sito www.fitateatro.it sono disponibili entrambi i bandi: Premi Fitalia e selezione del regista dell'Accademia.

Tel. +390444324907
P.IVA 02852000245
Comitato regionale:
INFORMATIVA PRIVACY & COOKIES