Saturday 24 Aug 2019

You are here Compagnie Vicenza La Zonta di Thiene

La Zonta di Thiene

Anno di fondazione: 1989
Presidente: Giampiero Pozza
Indirizzo: Via N. Sauro 31, 36016 Thiene (VI)
Telefono: 328 2853301
Fax: 0445 382907
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.lazonta.it
Referenti: -

Spettacoli disponibili


IL MARITO DI MIO FIGLIO
di Daniele Falleri

Regia di -

Tipo di teatro: -

FotoFoto
Domani Giorgino e Michele (alias George & Michael) si sposano. Presi all'ultimo momento da uno scrupolo di coscienza, decidono di affrontare i rispettivi genitori convocandoli nel loro appartamento per comunicargli la notizia. Ma la rivelazione della propria omosessualità crea uno scompiglio che va oltre l'immaginazione dei due futuri sposi. Le nozze saltano a colpi di sessualità confuse, amanti inaspettati e relazioni segrete che non risparmiano neanche i genitori della ormai scoppiata coppia. Non è una storia di propaganda. Non vuole portare la bandiera di nessun movimento. Vuole andare oltre. O più precisamente vuole essere tutto questo ed altro. La chiave di osservazione della storia esige di non prescindere da una considerazione fondamentale, e cioè che Michael e George ancor prima di essere gay sono due ragazzi che si amano. Non è la loro inclinazione sessuale a fare da protagonista in questa storia. Il protagonista, se ce n'è uno, è l'amore. Per un compagno, per un figlio, per una madre, per un sogno, per un ideale, per se stessi, per la vita.

MERCURIO
di Amélie Nothomb

Regia di Giampiero Pozza

Tipo di teatro: thriller psicologico

FotoFoto
All'indomani della fine della prima Guerra Mondiale, una giovane infermiera viene incaricata dalla direttrice del suo ospedale di recarsi presso una vicina isola su cui sorge un misterioso castello; unico suo abitante un oscuro ex capitano di marina, unico modo per raggiungerlo una piccola barca che fa da spola tra l'isola e la terraferma. Nonostante le inquietanti premesse, animata da spirito di servizio e dalla passione per il proprio lavoro, la giovane infermiera accetta l'incarico; scoprirà ben presto che nulla è come appare, che il capitano non è solo e gode di ottima salute, che il castello è presidiato da guardie e che in esso tutti gli specchi sono stati distrutti. Un testo imprevedibile, reso ancor più tale dalla presenza di finali multipli; in occasione di ciascuna rappresentazione, la compagnia teatrale infatti ne sceglierà uno tra i 3 allestiti da regista e attori.

SOLDI FACILI
di James Paulding

Regia di Giampiero Pozza

Tipo di teatro: commedia brillante

FotoFoto
Diventare improvvisamente ricchi può non essere del tutto piacevole per i coniugi Foster (o Bull, a seconda dell'interlocutore!) che si ritrovano per caso in possesso di 975.000 dollari di dubbia provenienza. Indecisi tra festeggiare o espatriare, finiranno per dare il via ad una reazione a catena di eventi incontrollabili e spassosi che coinvolgeranno i numerosi ospiti (più o meno attesi) del loro salotto. L'occasione per il ritorno della Compagnia Teatrale La Zonta alla commedia brillante è offerta da questo divertente copione, antesignano di tutte quelle situazioni comiche basate su di un semplice scambio di valigie che finisce col provocare un effetto domino di situazioni frenetiche, surreali e spassose. Scambi di persona, buffi equivoci, poliziotti frastornati, loschi figuri, mariti pasticcioni e mogli deliranti sono gli ingredienti di questa commedia piena di ritmo che mette sul palco 10 scatenati attori capaci di divertire un pubblico di tutte le età.

MARIA DI MAGDALA
di Cristina Lanaro

Regia di Giampiero Pozza

Tipo di teatro: drammatico, sentimentale, storico

FotoFoto
Chi era veramente Maria Maddalena? Quali sono i reali motivi che l'hanno spinta ad entrare a far parte della comunità di Gesù? Quanto c'è di vero nell'immagine che ci è stata tramandata di lei, prostituta redenta a fianco del Nazareno? Nel testo teatrale di Cristina Lanaro a Maria di Magdala viene restituita la sua dignità di donna tra le donne, innamorata sì ma anche spaventata e confusa di fronte a ciò che la nostra mente non comprende. Ci troviamo così a condividere con lei, nell'apparente banalità dei gesti quotidiani, lo sbigottimento e i mille interrogativi che il contatto con una figura così carismatica e misteriosa come quella di Gesù finisce inevitabilmente per suscitare, diventando portavoce di chi fa della propria diversità una ricchezza, oltre le apparenze e le ipocrisie di ogni epoca; le sue domande al divino sono anche le nostre. Il copione di "Maria di Magdala" è stato premiato nel 2014 al Concorso Nazionale di Drammaturgia Teatrale U. Bozzini di Lucera.

THE BIG KAHUNA (HOSPITALITY SUITE)
di Roger Rueff

Regia di -

Tipo di teatro: lingua, commedia

FotoFoto    
Tutto in un giorno e tutto in una stanza, per l'esattezza la suite numero 116 di un anonimo hotel di Wichita, Kansas: gli ospiti sono tre rappresentanti di una fabbrica di lubrificanti di Chicago, gli smaliziati venditori (nonché amici di vecchia data) Phil e Larry, ed il giovane Bob, un ragazzo alle prime armi assunto appena da sei mesi. Hanno organizzato una convention e il loro obiettivo è quello di agganciare un importante cliente e concludere con lui "l'affare della vita" per conto della compagnia per cui lavorano. Nonostante l'esperienza degli altri due, sarà proprio il novellino e "fuori posto" Bob, conversando di argomenti religiosi, a contattare inconsapevolmente il ricco cliente al quale Phil e Larry stanno dando una caccia serrata, ma il giovane porterà la discussione e gli eventi ad una svolta inaspettata e dagli esiti imprevedibili.

Notizie dei Comitati Provinciali

Tel. +390444324907
P.IVA 02852000245
Comitato regionale:
INFORMATIVA PRIVACY & COOKIES