Sunday 25 Feb 2024

You are here Compagnie Vicenza La Calandra APS di Dueville

La Calandra APS di Dueville

Anno di fondazione: 2019
Presidente: Andrea Lazzarini
Indirizzo: Via Monte Cimone, 14 - 36031 Dueville (VI)
Telefono: 348 8554653
Facebook: La Calandra Compagnia Teatrale
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: lacalandra.weebly.com
Referenti: Davide Berna - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 3483887233

Spettacoli disponibili


NATE PER VOLARE: STORIE DI DONNE CHE HANNO FATTO LA STORIA
di Mariarosa Carpentieri e Nicoletta Rocchetto

Regia di -

Tipo di teatro: reading storico, italiano, musica dal vivo

LOCANDINALOCANDINA
Il '900 è stato il secolo delle donne, il secolo durante il quale hanno raggiunto traguardi fino a poco tempo prima inarrivabili. Nel Novecento le donne hanno maturato una diversa concezione di sé: oggi non si pensano più complementari o seconde rispetto agli uomini. Lo spettacolo racconta il percorso di emancipazione femminile nella società italiana attraverso un alternarsi di narrazione, drammatizzazione, musica e cinema. Il periodo preso in considerazione va dalla fine dell'Ottocento al 1980. In particolare consideriamo alcuni eventi e personaggi che hanno contribuito alla presa di coscienza, da parte dei maschi e delle femmine, rispetto all'affermazione dei diritti fondamentali delle donne.

LE BEATRICI
lib. tratto da "Le Beatrici" di S. Benni

adatt. di Davide Berna

Regia di Davide Berna

Tipo di teatro: monologhi, italiano

LOCANDINALOCANDINA
Cinque monologhi dell'universo femminile, a volte grottesco e spietato, ma anche sognante e disincantato. Dal medioevo ai giorni nostri emergono perfidia, ironia, arrivismo e determinazione, che Stefano Benni, grazie alla sua penna arguta e sagace, pennella con estro e maestria.

L'ANTIKUARIO
lib. tratto da "La Famiglia dell'Antiquario" di C. Goldoni

adatt. di Davide Berna

Regia di Davide Berna

Aiuto regia: Bruno Salgarollo

Tipo di teatro: brillante, grottesco

LOCANDINALOCANDINA
In casa dell'antiquario conte Anselmo Terrazzani il conflitto tra la contessa Isabella, sua moglie e Doralice, figlia del mercante Pantalone e moglie di Giacinto, figlio dei Conti, pare essere senza fine. La differenza di classe sociale, l'orgoglio delle dame, la disonestà dei servitori e la superficialità di cattivi consiglieri sembra far volgere le cose al peggio. Tutto ciò, però, non pare turbare il padrone di casa, che pensa solo al suo museo d'antichità per il quale spreca tutti i soldi, venendo ingannato dal servitore Brighella con l'aiuto dell'amico Stringa. L'unica persona che pare assennata è il vecchio ed onorevole commerciante Pantalone che si preoccupa di salvare le sorti della casa e il buon nome della figlia, cacciando le persone che fomentano litigi e malignità. Con somma pazienza e la giusta dose di risolutezza, Pantalone riuscirà nell'intento di far convivere suocera e nuora. Un classico di Carlo Goldoni proposto in una messa in scena contaminata dalla contemporaneità, dove dialoghi, costumi, scenografie e musiche proietteranno lo spettatore in un 1750 non esattamente tradizionale.

L'ALTRO LATO DEL LETTO
lib. tratto dalla commedia di G.L. Badellino

adatt. di Davide Berna

Regia di Bruno Salgarollo

Tipo di teatro: italiano, brillante, 2 atti

LOCANDINALOCANDINA
Marco e Simone, a causa di difficoltà economiche, condividono l'appartamento per contenere le spese. Hanno caratteri all'opposto: Marco è separato, donnaiolo e deciso, Simone è più riservato, timido ed insicuro. Dopo aver conosciuto Deborah e Chiara ad una festa di amici, decidono di organizzare una serata, invitandole a casa loro con lo scopo preciso di... andare in meta. Non tutto però va come pianificato ed una serie di imprevisti sembra far precipitare la serata, insinuando anche uno strano dubbio nelle ragazze. Tra un padrone di casa esuberante, una ex moglie inaspettata ed un ex suocero svitato, la commedia scorre e diverte con toni leggeri ed ironici. Quale sarà l'altro lato del letto?

IL CANTO DEL GALLO
lib. tratto da "Le Allegre Comari di Windsor" di W. Shakespeare

Regia di Bruno Salgarollo

Tipo di teatro: dialetto, brillante, 3 atti

LOCANDINALOCANDINA
Amori e scambi di persona, tradimenti e beffe reciproche, sono gli ingredienti di questa commedia. Tra le spiagge venete ed i salotti cittadini di un'Italia anni '50, si incrociano le vicende di vari personaggi: dall'oste seduttore e avido, al colonnello dispotico e geloso, passando per signore benestanti ed annoiate che si muovono sotto lo sguardo disilluso della gente comune. Dante Cerisiola, novello Falstaff, in cerca di conquiste e facili denari, invia la medesima lettera d'amore a due donne sposate e benestanti per sedurle e arricchirsi. Scoperto l'inganno le due decidono di vendicarsi a modo loro. Da quel momento la storia si infittisce e in un susseguirsi di colpi di scena si giunge ad un finale inaspettato. In questa commedia, dove tutti i personaggi sono in grado di giudicare ed essere giudicati, l'unica ad uscirne vincitrice è la vita, che riesce a punire le malefatte, assecondando prima e castigando poi, i facili vizi dell'uomo.