Friday 26 Apr 2019

You are here Compagnie Verona La Moscheta di Colognola ai Colli

La Moscheta di Colognola ai Colli

Anno di fondazione: 1981
Presidente: Daniele Marchesini
Indirizzo: Via C.Battisti 24/b, 37030 Colognola ai Colli (VR)
Telefono: 335 6361170
Fax: 045 6150865
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.lamoscheta.it
Referenti: Daniele Marchesini - 335 6361170

Spettacoli disponibili


BEN HUR (Una storia di ordinaria periferia)
di Gianni Clementi

Regia di Daniele Marchesini

Tipo di teatro: commedia, dialetto

LOCANDINALOCANDINA
Sergio è uno squattrinato uomo di mezza età, ex stuntman di successo, costretto a fare il centurione davanti all'Arena per sbarcare il lunario. Si propone per le foto di rito con i turisti ma la concorrenza è tanta e gli affari iniziano a scarseggiare. Nel frattempo Maria, la sorella separata con cui vive per dividere l'affitto, impiegata in una chat line erotica, perde il lavoro. Una vita destinata ad una lenta, inesorabile deriva. L'arrivo di Milan, clandestino bielorusso dall'accentuato istinto imprenditoriale, improvvisamente rivitalizza la precaria economia domestica e dà nuovo slancio alla coppia in crisi. Almeno così sembra...

ALCAZAR (Il rifugio)
di Gianni Clementi

Regia di Daniele Marchesini

Tipo di teatro: commedia, dialetto

LOCANDINALOCANDINA
Ambientata nella Verona del '43/44, in un rifugio antiaereo una scalcinata compagnia di varietà, fra un bombardamento e l'altro, è costretta a preparare il nuovo spettacolo. Due ballerine di terza fila, un improvvisato impresario e la figlia zoppa, un ballerino gay, un muratore prestato al palcoscenico e un attore ricco (solo) di charme hanno l'ambizione di esibirsi all'Alcazar, luogo in cui si esibivano i più grandi attori dell'epoca. Ma Alcazar, in spagnolo, significa fortezza, ed ecco quindi che il rifugio diventa la fortezza dove lo sgangherato gruppo coltiva la speranza di tornare a vivere dopo la guerra. Una commedia amara, brillante e originale che vede la presenza contemporanea dei due generi drammaturgici, commedia e tragedia, in perfetto equilibrio tra loro.

VA TUTTO STORTO
di Olivier Lejeune

Regia di Daniele Marchesini

Tipo di teatro: brillante, italiano

LOCANDINALOCANDINA     VIDEOVIDEO
Giacomo Leopardi, goffo pubblicitario di provincia, si rassegna a sposare la compagna Sabrina. Una serie di catastrofi, fantasmi del passato e fraintendimenti si abbattono sul suo banchetto di nozze. Tra imprenditori milanesi pronti a scendere in campo, amanti cremate e poi resuscitate, sorelle che non sono quello che dicono di essere e giornalisti ficcanasi a caccia dello scoop della vita, la commedia si dipana in un gioco continuo di battute legate alla realtà quotidiana e di inseguimenti attraverso porte che si aprono ed altre che si chiudono sbattendo. Oliver Lejeune mette in scena il ridicolo mondo della politica e degli interessi personali. Interessi che non possono entrare nella stessa orbita di quella sfera affettiva che tutti noi cerchiamo di preservare. I movimenti degli attori si susseguono con ritmo vorticoso, creando sempre nuovi guai ai personaggi da loro interpretati. In "Va Tutto Storto" tutto è il contrario di tutto; quello che danno a vedere i personaggi è solo di facciata e ciò che conta, per animare la scena, è nascosto dietro le loro maschere apparenti.

GRISU', GIUSEPPE E MARIA
di Gianni Clementi

Regia di Daniele Marchesini

Tipo di teatro: commedia, dialetto

LOCANDINALOCANDINA     VIDEOVIDEO
In una sagrestia di una provincia veneta degli anni '50 si svolge la storia di due sorelle: Maria, moglie di un minatore emigrato a Marcinelle in Belgio, e Teresa, conosciuta da tutti come seria ed illibata. Coinvolto nei fatti anche il fedifrago farmacista del paese (a conoscenza dei segreti dei suoi compaesani) e il sacerdote Don Gino aiutato dal sagrestano Berto, invalido e bizzarro. Nonostante la vena comica e farsesca la commedia presenta un'attenzione non indifferente all'impegno civile. Il tema dell'immigrazione, della povertà e dell'analfabetismo, tratti tipici del Belpaese all'indomani del secondo dopoguerra, sono stati tratteggiati dall'autore con estrema delicatezza.

Tel. +390444324907
P.IVA 02852000245
Comitato regionale:
INFORMATIVA PRIVACY & COOKIES