Thursday 29 Oct 2020

You are here Compagnie Treviso Collettivo di ricerca teatrale di Vittorio Veneto

Collettivo di ricerca teatrale di Vittorio Veneto

Anno di fondazione: 1979
Presidente: Carlo De Poi
Indirizzo: Via Forlanini, 52 - 31029 Vittorio Veneto (Tv)
Telefono: 0438 554553
Fax: 0438 555335
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.collettivoricercateatrale.it
Referenti: Carlo De Poi - 347 4471860
Alessandro Bilotta - 0438 941864 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Spettacoli disponibili


LE REGINE DI ANZANO
di Carlo De Poi

Regia di -

Tipo di teatro: drammatico

LE REGINE DI ANZANOLE REGINE DI ANZANO    
Non è una fiaba; piuttosto una favola, anche se la nostra Regina non è quella della fate, ma è realmente esistita, nel 1800 ad Anzano di Cappella Maggiore. Si chiamava Regina Dal Cin ed era una straordinaria "drezhaoss", talmente straordinaria da essere citata negli annali di una Università Statunitense. La Regina riusciva infatti a guarire, in pochi minuti ed in modo indolore, addirittura la lussazione dell'anca. Le cronache di allora raccontano come fosse difficile trovare ospitalità negli alberghi della zona, quasi sempre occupati dai malati che venivano a farsi curare. Lo spettacolo è una metafora della fatica del vivere e della lotta per ritrovarne insieme la gioia.


ANGIOLINA E ANGIOLINO
di Carlo De Poi

Regia di -

Tipo di teatro: teatro ragazzi

ANGIOLINA E ANGIOLINOANGIOLINA E ANGIOLINO    
Liberamente ispirato a Hansel e Gretel, ma anche a tante fiabe popolari di "bambini che si perdono nel bosco", lo spettacolo viene questa volta animato da due protagonisti veramente straordinari, straordinari perché... Possiamo però dirvi che il racconto è realizzato un po' come fanno i bambini, quando si infilano sotto il tavolo e questo si fa casa, con le scope che diventano alberi, le seggiole ponti e chi più ne ha più ne metta. E anche loro, Angelo e Angie, i nostri contastorie, via via che la storia va avanti, si trasformano: in papà e matrigne, in streghe e bambini alle prese con abbandoni, ritrovamenti e nuove perdite.