Wednesday 26 Sep 2018

You are here Fita Veneto Alternanza scuola lavoro: si presenta il protocollo tra Miur e Fita nazionale

Alternanza scuola lavoro: si presenta il protocollo tra Miur e Fita nazionale

Mercoledì 18 aprile alle 15, al Wegil di Roma, il presidente della Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita), Carmelo Pace, presenterà ufficialmente il Protocollo d’Intesa sull’alternanza scuola lavoro siglato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La presentazione avverrà nell’ambito del 1° Seminario Nazionale di Educazione all’Immagine promosso da Mibact, Miur, Agis, Agiscuola e Anec, al quale parteciperà tra gli altri la senatrice Valeria Fedeli, che in veste di Ministra dell’Istruzione ha giocato un ruolo essenziale nella firma del Protocollo.

"Grazie alla sua capillare diffusione in tutto il territorio nazionale con 1.500 associazioni e 25mila tesserati - sottolinea Pace - Fita gode di un punto di osservazione privilegiato sul mondo dei giovani e della scuola. Con i suoi oltre settant’anni di vita come organizzazione di rappresentanza e forte della vocazione sociale e culturale che, per sua stessa natura, caratterizza il mondo del teatro amatoriale, la nostra Federazione si è vista riconoscere pienamente come partner idoneo a portare avanti esperienze di alternanza davvero qualificate e qualificanti per le scuole ed educative, stimolanti e utili per gli studenti. A breve - ricorda il presidente Fita - il comitato paritetico elaborerà le linee guida da seguire, con un format adattabile alle esigenze delle singole realtà territoriali, e i percorsi di diffusione ed attuazione del protocollo negli istituti scolastici di tutta Italia".
Siglato martedì 27 marzo a Roma, il protocollo d’intesa denominato "Rafforzare il rapporto tra scuola e mondo del lavoro" mira a contribuire alla piena attuazione della legge n. 107/2015 sul fronte dell'alternanza scuola lavoro: "Con questo documento - ribadisce Pace - si riconosce il fatto che la nostra Federazione è in possesso, nella propria struttura organizzativa e nel proprio management, delle professionalità necessarie a favorire lo sviluppo di percorsi di alternanza scuola lavoro e, quindi, è nelle condizioni di realizzare costruttive sinergie con il sistema nazionale di istruzione e formazione. Tra i nostri impegni c’è anche quello di favorire l’incontro tra Istituzioni scolastiche e strutture ospitanti mediante azioni e interventi informativi; siamo inoltre chiamati, in tutto il territorio, a collaborare con le Istituzioni scolastiche all’attività di co-progettazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro, attivando - conclude il presidente Fita - anche iniziative di formazione dedicate ai tutor interni ed esterni sulle tematiche individuate".
Il Protocollo è pubblicato nel sito www.miur.gov.it.

Mauro Dalla VillaMauro Dalla VillaMauro Dalla Villa: "Fita Veneto partner attivo e affidabile per le scuole"
"Fita Veneto è da sempre vicina ai giovani e al mondo della scuola - afferma Mauro Dalla Villa, presidente di Fita Veneto - e questo Protocollo potrà senz’altro dare nuovi e ancora più solidi sviluppi alla nostra azione: sia sul tema specifico dell’alternanza scuola lavoro sia, più in generale, sul versante dei quotidiani rapporti con queste realtà, che ci stanno particolarmente a cuore. Al riguardo, è con grande soddisfazione, tra l’altro, che proprio in questi mesi siamo stati coinvolti come partner in un significativo PON (Programma Operativo Nazionale) in atto all’Istituto Comprensivo Villadose, in provincia di Rovigo. Nel frattempo stiamo conducendo le selezioni per il 26° concorso regionale ‘Teatro dalla Scuola’, dedicato ai Laboratori teatrali delle Scuole superiori del Veneto. Ma queste - conclude il presidente Dalla Villa - sono solo alcune delle proposte che, a livello regionale e locale, portiamo avanti come Fita per coinvolgere giovani e Istituti scolastici di ogni ordine e grado e su altre ancora stiamo lavorando. Alle scuole, quindi, anche alla luce di questo recente riconoscimento da parte del Ministero, rivolgo l’invito a contattarci con fiducia per i loro percorsi legati al teatro".

Tel. +390444324907
P.IVA 02852000245
Comitato regionale:
INFORMATIVA PRIVACY & COOKIES